Archivi categoria: Forex

Forex Trading: consigli per avviare la tua attività da casa

L’attività di Trading online tra i tanti vantaggi offre la possibilità di poterlo fare comodamente da casa.

In particolare il Forex trading mette a disposizione diverse opportunità di guadagno grazie al mercato che rappresenta il trading di valute per un valore di circa cinque miliardi di dollari.

Se sei seriamente intenzionato ad avviare l’attività di trading Forex da casa devi sapere che è molto semplice, non ci sono delle specifiche norme da rispettare. Fondamentalmente si deve avere un computer o un altro dispositivo mobile, una buona connessione internet e naturalmente dei soldi da investire.

Come iniziare a fare Forex Trading?

Prima di tutto se si è dei trader inesperti è bene procedere con gli studi, seguire dei video tutorial sul trading.
Oppure si consiglia di rivolgersi a un esperto per conoscere in maniera più accurata tutto quello che riguarda gli investimenti.
Si ha anche la possibilità di frequentare dei webinar, ovvero dei seminari interattivi che si svolgono su Internet.
Inoltre molte piattaforme danno la possibilità di aprire gratuitamente un Conto Demo. In questo modo si ha l’opportunità di imparare mettendo in pratica tutto quello che si è studiato.
Si tratta di un conto simulato che permette di ottenere una visione dettagliata della piattaforma di trading che si sta adoperando. Si utilizzano esclusivamente soldi virtuali quindi non si corre il rischio di perdere i propri soldi.

Per avviare il trading Forex non è indispensabile possedere un grande capitale. Ci sono molti broker che per operare richiedono un deposito minimo molto basso, ad esempio IQ Option, il deposito iniziale richiesto è di soli 10,00 euro. Poi una volta che ci si sentirà più sicuri è bene negoziare almeno 1.000 euro per ottenere dei guadagni più remunerativi e una maggiore copertura per le perdite.

Scegliere un broker Forex regolamentato

Per effettuare degli investimenti sicuri e che garantiscano un’alta percentuale di riuscita è fondamentale affidarsi a broker regolari e certificati. Poi dopo puoi anche valutare se è conveniente oppure no.

Se ci si iscrive su piattaforme non regolamentate molto probabilmente si perderà tutto il proprio capitale e quindi non si riescono a raggiungere i propri obiettivi finanziari.

Inoltre su internet si possono controllare per bene quali sono i broker legali e in più si possono vedere le varie offerte prima di aprire un account su uno di loro.

Trading Forex usando soldi reali

Una volta che si è acquisita la giusta conoscenza e sicurezza si può iniziare a investire su un broker Forex aprendo un conto di trading live. In base al broker scelto si deve effettuare un determinato deposito iniziale per procedere poi con gli investimenti. Contemporaneamente si possono tenere aperti sia il conto demo che il conto reale, l’uno non esclude l’altro, ma se si vogliono ottenere dei veri guadagni l’investimento va fatto sul conto live. Il conto demo lo si può continuare a utilizzare, ad esempio per testare nuove strategie.

Investire nel Forex Trading attraverso una didattica gratuita

Come imparare il Forex Trading attraverso una didattica

Il Forex trading è qualcosa che può farti fare un sacco di soldi, ma se non usato come si deve, può farti perdere un sacco di soldi, ti viene chiesta solo una certa quantità di tempo da dedicare alla didattica.
Sicuramente avrai notato che imparare il trading costa non solo tempo, perché il materiale didattico ha un costo, come qualsiasi materia in cui si vuole ottenere una istruzione e il trading non è escluso.

“La domanda di oggi: è possibile fare trading imparando gratuitamente.”

Imparare il Forex Trading gratuitamente

La risposta alla domanda è “SI”, è possibile imparare a fare trading professionalmente imparando gratuitamente dal nostro sito.
Il nostro sito è una fonte di didattica o come piace definirla a noi: una risorsa per l’apprendimento del Forex trading, in totale libertà. Potete cominciare ad assorbire le prime informazioni a partire dal Forex Basics, per poi porti domande ed avere le risposte anche contattando il nostro servizio, che sarà felice di risponderti, in maniera totalmente disinteressate e senza alcun costo.

“Imparare il Forex vuol dire capire tutti i concetti fondamentali di base, senza di essi, è impossibile avere successo.”

Le fonti del Forex per il successo: le notizie

Utilizzare il tempo di trading per leggere le informazioni rilevanti che accadono nei mercati finanziarie è un ottimo modo per iniziare fare trading Forex.

Una strategia Forex efficace

La strategia giusta per il tuo trading è quella migliore al tuo stile e alle tue esigenze.

Aprire un conto Demo

Prima di iniziare a fare trading con soldi veri è bene testare le proprie capacità e strategie su un conto demo, un ambiente privo di rischi.

Il Forex budget

Per aprire un conto di trading occorre un investimento iniziale di almeno 500,00 euro.

I nostri consigli per iniziare a fare trading

Con queste informazioni potete ottenere un’istruzione completa ed esaustiva che vi darà le basi per iniziare un trading di successo.

  1. Primo passo: Per aiutarti a comprendere le basi del Forex e capire il funzionamento dei mercati, occorre comprendere prima di tutto le coppie di valuta tradizionali, i diversi asset e i concetti fondamentali.
  2. Secondo passo: ottenere le informazioni fondamentali e utilizzarle in un piano commerciale. capire cos’è lo spread e soprattutto la leva finanziaria, strumento che i broker mettono a disposizione.
  3. Terzo passo: Capire cos’è e come funziona un calendario economico e come esso possa influenzare le vostre negoziazioni quotidiane.
  4. Quarto passo: Capire i concetti legati all’analisi tecnica e fondamentale.
  5. Quinto passo: Capire i concetti legati alla gestione del rischio.
    Se hai delle domande o dei dubbi rispetto all’articolo di oggi, ti invitiamo a contattarci nella sezione apposita e avrai immediatamente una risposta dal nostro staff.

Conclusione

Prenditi tutto il tempo necessario per imparare le nozioni fondamentali ed esercitati su di un account demo privo di rischi, fai le cose con calma, il successo non ha fretta.
Nel Forex trading occorre costanza e impegno, ma soprattutto occorre imparare dai propri errori senza abbattersi alle prime difficoltà.

forex

Sessione americana decreta calo della coppia USD/JPY

Oggi il valore del biglietto verde è stato più alto rispetto al valore dello Yen Giapponese con la coppia USD/JPY che ha raggiunto quota scambio di 111,55, valore in rialzo dello 0,32%.

La coppia Forex a fine giornata ha trovato una quota di supporto a 110,82,

valore più basso da giovedì e una quota di resistenza posta a 113,03, valore più alto da martedì.

In contemporanea il valore del Dollaro americano è stato più basso rispetto alla nostra moneta unica ed anche alla Sterlina inglese con la coppia EUR/USD che aumenta dello 0,71% toccando quota scambio 1,1922 e la coppia GBP/USD che aumenta dello 0,23% toccando quota scambio 1,3346.

USD JPY

Esiste un modo di fare Forex Trading sicuro al 100%

Rispondiamo immediatamente alla domanda di oggi:
“non esiste un sistema di trading Forex o un modo di fare trading sicuro e preciso al 100%.
Anche se l’uomo cerca la soluzione al trading perfetto, è la natura stessa del trading a renderlo imperfetto sotto il punto di vista delle previsioni.

Quello che vogliamo farvi capire è che se siete arrivati a questo articolo, vi siete posti la domanda sbagliata.

Il problema non è se esiste un modo sicuro al 100% di fare trading, ma se esistono delle buone pratiche quando si inizia a commerciare in Forex che possano aiutarvi a diminuire tanto le perdite, quanto aumentare i profitti.

Le raccomandazioni

La cosa più importante che puoi fare per migliorare le probabilità di porre in essere un trading redditizio è seguire con attenzione le seguenti raccomandazioni:

  • Prima di tutto: quando si inizia un trading effettivo con soldi veri, occorre un piano supportato da una strategia che rilasci una costante di vincite al netto delle perdite.
  • Evitare le truffe: questa è il miglio modo per iniziare, prestare attenzione a false promesse e guadagni improbabili, facili e nel breve periodo.
  • Se sei nuovo al trading: i rischi per il Forex sono più alti per i nuovi commercianti perché la maggior parte di essi pensa che la negoziazione sul Forex sia un gioco privo di abilità, ed incentrato sulla fortuna.
  • Essere preparati: a meno che non abbiate già maturato una cultura sui mercati finanziari, se non siate ben preparati e si inizia a negoziare, probabilmente i risultati saranno negativi. Proprio per questo, mediamente due terzi dei commercianti Forex perdono i loro soldi, e interrompono immediatamente una carriera nel giro di qualche settimana. Prima di fare trading con soldi veri occorre prepararsi studiando le basi del Forex prima, e poi approfondire i vari argomenti.
  • Aprire un conto Demo: Uno dei modi migliori per prepararsi ad una carriera da trader è quello di aprire un conto commerciale di pratica. I broker Forex più importanti del settore offrono un conto di prova gratuito. L’importanza di un conto di prova è quello di capire quali sono stati i vostri errori, in modo da non replicarli nel momento in cui entrerete nel mercato con soldi veri.
  • Impostare i limiti alle perdite: la fretta e la foga di recuperare quanto si è perso, porta il trader a entrare nel mercato con grandi transazioni nella speranza di recuperare quello che si è perso. Questo modo di fare non è trading, si chiama gioco d’azzardo compulsivo e spesso porta al tracollo finanziario con relativo abbandono di uno strumento che se utilizzato con criterio, è economicamente importante per i vostri profitti futuri.
  • Auto-disciplina: la disciplina è una componente essenziale, in quanto attraverso di essa è possibile determinare e controllare la tolleranza delle perdite ancora prima di iniziare a fare trading.
  • Leverange: il Trading Forex è un mercato altamente leverage. I rapporti del leverage vanno da 50:1 fino a 200:1. Ciò significa che se si utilizza la leva alla massima potenza disponibile, è possibile guadagnare molti soldi. Attenzione, la leva è consigliata solo agli esperti del trading.
  • Utilizzo della carta di debito: è un aspetto singolare del mercato Forex che si differenzia dal trading delle azioni, dove è possibile comprare con una carta di debito coppie di valuta senza nessun deposito. Attenzione, l’utilizzo della carta di debito potrebbe non darvi la sensazione di quanto realmente avete sul vostro conto, il ché può portarvi a perdere più di quanto potete permettervi.

Scende la coppia EUR/JPY

In questa frenetica giornata di contrattazioni il valore della nostra moneta unica non è riuscito a superare il valore dello Yen giapponese con la coppia EUR/JPY che stata scambiata a 120,01, in ribasso dello 0,07%.

Questa coppia Forex ha trovato una quota di supporto al 118,32, valore più basso da venerdì e una quota di resistenza a 123,01, valore più alto da mercoledì scorso.

Allo stesso momento il valore della nostra moneta unica è stato più alto rispetto al Dollaro americano ed anche la Sterlina inglese con la coppia EUR/USD che sale dello 0,10% toccando quota scambio 1,0721 e la coppia EUR/GBP che sale dello 0,32% toccando quota scambio 0,8638.

Sale la coppia EUR/USD

In questo giovedì contrattazioni il valore della nostra moneta unica è stato più alto rispetto al valore del Dollaro americano con la coppia EUR/USD che è stata scambiata a 1,0712 in aumento dello 0,62%.

La coppia valutaria ha trovato una quota di supporto a 1,0572 che risulta essere il valore più basso fatto registrare da ieri

e una quota di resistenza posta a 1,0922 che invece rappresenta il valore più alto fatto registrare da lunedì scorso.
Il valore dell’Euro è stato più basso nei confronti della Sterlina inglese ma più alto rispetto allo Yen giapponese con la coppia EUR/GBP che scende dello 0,03% toccando quota 0,8228 e la coppia EUR/JPY che sale dello 0,36% scambiando a 122,23.

Scende la coppia USD/JPY

Oggi il valore del Dollaro americano è stato più basso rispetto allo Yen giapponese con la coppia USD/JPY che è scesa dello 0,13% scambiando a 104,82.

La coppia ha raggiunto una quota di supporto a 103,01 che risulta essere il valore più basso da Lunedì è una quota di resistenza a 105,92 che la più alta da giovedì.

Allo stesso momento il valore del Dollaro americano è stato più basso rispetto alla nostra moneta unica ed anche alla Sterlina inglese con la coppia EUR/USD che sale dello 0,08% toccando quota 1,1012 e la coppia GBP/USD che sale dello 0,11% toccando quota 1,2236.

Valori di cambio GBP/USD

Dopo il rilascio dei dati riguardanti l’inflazione britannica che è risultata essere migliore del previsto la Sterlina riesce a guadagnare sul Dollaro questo martedì.
In un primo momento il cambio GBP/USD è arrivato a quota 1,2837 toccando il massimo intraday per poi scendere a quota 1,2811 in salita dello 0,71%.

La quota di supporto la troviamo a 1,2721 che è il valore più basso fatto registrare da lunedì scorso e la quota di resistenza a 1,3033 che risulta essere il massimo valore fatto registrare da Venerdì scorso.

Proprio questa mattina l’ufficio Nazionale di Statistica britannico ha pubblicato l’indice dei prezzi al consumo mettendo in risalto che il tasso destagionalizzato è salito dello 0,5% il mese scorso.

L’indice dei prezzi al consumo su base mensile è calato al tasso destagionalizzato dello 0,2% sempre il mese scorso, questo dato è in linea con le aspettative degli analisti.

La Sterlina riesce a guadagnare anche contro la nostra moneta unica con il cambio EUR/GBP in discesa dello 0,10% scambiando a 0,87 21.”

GBP/USD, il dopo brexit

In questo venerdì di contrattazioni il valore della Sterlina inglese è stato più basso rispetto a quello del Dollaro americano con la coppia GBP/USD che è stata scambiata a 1,3711 in calo di oltre l’8%.

La coppia monetaria è arrivata a trovare una quota di supporto a 1,3528

che risulta essere il valore più basso intraday è una quota di resistenza posta a 1,40322 che invece risulta essere il valore più alto fatto mai registrare da giovedì scorso.
Allo stesso momento il valore della Sterlina inglese è stato più basso anche rispetto alla nostra moneta unica e allo Yen giapponese con la coppia EUR/GBP che guadagna il 6,22% e la coppia GBP/JPY che scende del 12,21% toccando quota 139,72.

dollaro

Lieve ripresa per l’indice del Dollaro

Il Dollaro riesce a guadagnare terreno in maniera lieve nei confronti delle altre monete rivali dopo la revisione dei dati americani sul costo del lavoro e sulla produttività relativi al primo trimestre.
Dando un’occhiata ai dati americani notiamo che la produttività non agricola è calata meno del previsto nel primo trimestre, stiamo parlando di un -0,5% rispetto al -1,2% dei precedenti dati, diffusi il mese scorso.

Allo stesso momento i costi legati al lavoro sono aumentati arrivando al 4,7% dalla precedente lettura che li vedeva al 4,2% e comunque al di sopra del consensus che era posizionato al 4%.

L’indice del Dollaro che mette in risalto l’andamento del biglietto verde nei confronti delle altre sei monete rivali, subito dopo la diffusione dei dati è salito dello 0,8% per poi andare in terreno negativo nel primo pomeriggio cedendo lo 0,2%.
Allo stesso momento la Sterlina inglese è riuscita a salire dello 0,7% arrivando a scambiare a 1,4628 dollari.