Emendamento salva banche

Il Decreto fiscale che permette di dilazionare nel tempo gli oneri futuri delle banche a causa del ritardo nella cessione di Carichieti, CariFerrara, Banca Etruria e Banca Marche è stato presentato alla Camera.

Il problema di fondo è dato dal fatto che il Fondo di risoluzione non riuscirà a recuperare la totalità dei 2 miliardi di euro con il quale aveva ricapitalizzato le quattro banche a fine novembre dell’anno scorso.

Arrivati a questo punto Bankitalia dovrà impostare un contributo aggiuntivo per riuscire a far fronte alle perdite.

L’emendamento che è stato presentato lascia la palla alla Banca d’Italia che dovrà decidere la tempistica per il rimborso.

Il Decreto fiscale collegato alla manovra verrà presentato domani in aula.

Leave a Reply