Moody’s taglia rating al Brasile

E’ notizia di queste ultime ore che Moody’s ha tagliato il rating sovrano dello stato del Brasile di due punti passandolo a “Ba2” dal precedente “Baa3” con la conseguente valutazione che entra in area “non investment grade”, quindi l’outlook assegnato al nuovo rating è “negativo”.

L’agenzia in una nota spiega le motivazioni della sua decisione, questa riflette la prospettiva di un ulteriore deterioramento dei livelli di debito del paese all’interno dell’attuale contesto di bassa crescita, con un rapporto previsionale debito/Pil che oltrepasserà quota 85% entro i prossimi tre anni.

Oltre questo Moody’s ha anche sottolineato la difficilissima situazione politica del paese che continuerà a influire ed a complicare gli sforzi messi in campo dalle autorità per il consolidamento fiscale e di conseguenza ritardare le riforme strutturali.

La settimana scorsa anche S&P aveva downgradato il rating brasiliano ma la prima a farlo era stata Flich a metà dicembre dell’anno scorso.