Respinto ricorso Codacons su salvataggio banche

Alla fine il Tar del lazio ha deciso di non discutere la richiesta presentata dal Codacons atta a sospendere il decreto del Governo con il quale sono state salvate Banca Etruria, Banca Marche, Carichieti e Carife.

La seconda sezione ha preferito non passare alla discussione la richiesta di sospensione ma bensì di rinviare la decisione in una udienza specifica che dovrebbe essere stata fissata per il 18 aprile.

Il Codacons aveva presentato l’esposto a gennaio di quest’anno attraverso la richiesta di 250 risparmiatori con lo scopo ben preciso di farne dichiarare l’illeggittimità del provvedimento del Governo dalla Corte Costituzionale.

Renzi attraverso il suo esecutivo ha dichiarato che garantirà la sopravvivenza delle quattro banche creando altre entità nuove dove convoglierà la parte sana di tutte le attività.

Tutta l’operazione ha comportato l’azzeramento di tutte le azioni ed anche dei quasi 800 milioni in obbligazioni subordinate emesse dagli istituti, cosa perfettamente in linea con le direttive europee.